Oggi è lun gen 22, 2018 11:03 am





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Sospensioni Terza Parte 
Autore Messaggio
Site Admin

Iscritto il: mer feb 16, 2011 10:31 pm
Messaggi: 60
---------
Messaggio Sospensioni Terza Parte
Tutti i dati per un buon assetto base

Ecco le indicazioni per fare l'assetto base alle sportive più diffuse
del mercato, sia con le sospensioni di serie che con i kit più utilizzati


DOPO avervi spiegato la parte teorica degli
assetti e delle regolazioni delle sospensioni, e dopo avervi fatto vedere come lavora un team professionale per cercare il giusto setup con l'ausilio dei migliori sistemi di acquisizione dati, concludiamo finalmente il lungo capitolo dedicato alle sospensioni del nostro"corso di guida sportiva", con i consigli pratici per assettare al meglio le vostre moto.
In queste pagine, vi abbiamo riassunto tutta la nostra esperienza in pista e quella di tanti piloti impegnati nelle competizioni. Come potete vedere già dalla tabella qui a fianco, vi forniamo innanzi tutto le indicazioni utili per sellare le sospensioni di serie in una configurazione più adatta ad un utilizzo esclusivo in pista per le principali sportive ora in commercio. -->


[Prima di tutto si fissa il SAG
La base di partenza per decidere il precarico molla: misuriamo il SAG]


--> Ma visto che molti di voi usano girare in pista con moto più o meno preparate, e dotate di kit anche per quanto riguarda le sospensioni, abbiamo chiesto anche l'aiuto di due fra i preparatori più famosi in Italia, Andreani Group ed FG Gubellini, che per ogni modello in esame ci hanno dato le indicazioni necessaria per un buon setup di base dei loro kit.
Andreani spiega da dove partire per chi adotta un kit cartuccia Ohlins e mono TTX 36 e Gubellini fa lo stesso per i prodotti marchiati FG, cartuccia e mono FFX.
Guida alla lettura delle tabelle

NELLE TABELLE di queste pagine, l'altezza del posteriore viene indicata riferendosi all'interasse deII'ammortizzatore ( il valore che nello schema di pagina 104 è indicato come "IM"). -->



--> È una misura che può essere determinata solo una volta che si è smontato il monoammortizzatore dalla moto.
Di norma sia le ghiere di precarico, sia i registri dell'interasse hanno passo pari a 1 mm per semplificare le operazioni di messa a punto.
Andreani fornisce l'altezza della moto all'anteriore riferendosi alla distanza dal perno ruota alla base della piastra di sterzo inferiore (quota "LF" nel nostro schema).
Attenzione che questa misura, come tutte le misure di SAG anteriore o posteriore, vanno effettuate annullando il lavoro dell'eventuale contromolla. Quindi bisogna essere certi che la sospensione sia completamente estesa.




FINE GUIDA SULLE SOSPENSIONI


mar apr 12, 2011 12:34 pm
Profilo E-mail
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron